mercoledì 24 agosto 2016

Tempo di Sana!

Inizia con questo articolo il nostro annuale viaggio verso il Sana e dentro il Sana, per chi non lo conoscesse si tratta del più importante salone internazionale del biologico e del naturale italiano, che si tiene a Bologna dal 9 al 12 settembre.

Facciamo un passo alla volta, conosciamo bene questa importante realtà.

Come accennavo il Sana si svolge a Bologna, precisamente nel quartiere fieristico del capoluogo emiliano, si tratta di una zona facilmente accessibile sia dall’autostrada, per chi viene con mezzi propri, sia con i mezzi pubblici per chi sceglie il treno per i suoi spostamenti.

Quest’anno il Sana è più grande e sono state previste due entrate: Ovest Costituzione ed Est Michelino.

Parcheggio: 
Se come noi venite in macchina ci sono diverse possibilità di parcheggio; davanti all’entrata Michelino vi è il parcheggio multipiano a pagamento Michelino, che ha la grande comodità della vicinanza all’entrata e l’enorme capienza, poco distante però vi è anche il parcheggio gratuito della multisala, se si opta per questa soluzione bisogna essere preparati al rischio che non si trovi posto.

Per chi arriva a Bologna in treno la Stazione Centrale si trova a soli 10 minuti da BolognaFiere ed è collegata all'ingresso di Piazza Costituzione dal servizio bus 35 e 38.

Gli orari di apertura sono: Venerdì - Sabato  - Domenica dalle 9.30 alle 18.30, Lunedì invece dalle 9.30 alle 17.00.

Noi de Il Giardino di Arianna per lavoro e per passione siamo dei frequentatori abituali del Sana e, benché partiamo già muniti di biglietti, amiamo arrivare giusti giusti per l’apertura, così da “gustare” appieno la giornata.

I biglietti, giusto! Parliamo di biglietti, questi possono essere acquistati online con anticipo (comodamente da casa, niente file, entrata veloce) oppure si possono acquistare direttamente alle casse poste all’entrata.
Noi, dopo la prima ed unica esperienza di acquisto alle casse anni e anni fa, preferiamo sempre e solo l’acquisto online proprio per evitare le file.

Il costo del biglietto varia a seconda della durata e della modalità di acquisto:

Acquisto online:
ingresso giornaliero € 8,00 ed inoltre la novità SANA PASS, 4 giorni a € 20,00 (valida solo per l'acquisto online non alle casse in fiera).

Acquisto direttamente alle casse:
Il biglietto giornaliero costa € 10.00 (prezzo pieno).

E’ possibile però usufruire di riduzioni sul costo del biglietto, di seguito riporto l’elenco:

Socio Coop, EcorNaturasì, Vegan Ok e Touring Club ad € 5,00 (ingresso giornaliero)
Il biglietto ridotto sarà acquistabile presso le biglietterie e a fronte della presentazione della relativa tessera.

L’accesso per i bambini di età inferiore ai 12 anni è gratuito, il Sana può perciò divenire una piacevole esperienza per tutta la famiglia.

Una piccola considerazione da veterana del Sana: scarpe comode!!! Si cammina, tantissimo, quasi senza rendersene conto, perché travolti ed attratti dai colori, dai profumi, dallo scorgere questo o quel marchio, ma arriva sempre implacabile (per me circa alle 16 del pomeriggio) il momento in cui i piedi gridano vendetta, per cui la mia personale parola d’ordine è: scarpe comode!

Una domanda che sovente amici, conoscenti e clienti ci pongono è: “al Sana si può fare acquisti?
E’ difficile rispondere perché negli anni le regole sono cambiate più e più volte, prima sì, poi no, poi solo in un’area..ora mi sentirei di dire che c’è un’area in cui è possibile fare acquisti e taluni espositori, non tutti, vendono direttamente.

Perché vale la pena andare al Sana? 
Perché è una bellissima occasione per conoscere tante aziende italiane e non, che presentano i loro prodotti, per guardare, annusare, provare, è l’occasione per fare domande ai formulatori, per sbirciare le novità in arrivo per il periodo autunno-inverno. Insomma, è un bel momento di aggiornamento e confronto, che offre stimoli, che allarga gli orizzonti.
Perché noi de Il Giardino di Arianna tutti gli anni andiamo? 
In primo luogo per le ragioni precedentemente elencate e poi perché è un modo per incontrare i nostri fornitori e rappresentanti, con i quali spesso negli anni abbiamo costruito un legame che va al di là del mero rapporto commerciale.
Amiamo andare al Sana per avere l’occasione di incontrare voi, i nostri lettori, i nostri clienti, blogger e youtuber, per chiacchierare con voi, chiedervi le vostre impressioni, perché è sempre un bel momento di confronto e crescita.

Noi saremo al Sana sabato 10 settembre, ci piacerebbe tantissimo incontrarvi, saremo riconoscibili grazie alle magliette con il nostro logo, che ne dite di organizzare un incontro?
Vi lascio anche il numero whatsapp a cui è possibile contattarci: 3386081101    
In ogni caso, non esitate, fermatici, scriveteci, perché per noi andare al Sana è una grande opportunità, ci permette di dare un volto a tante persone con cui giornalmente condividiamo impressioni e idee, è la dimostrazione che il virtuale può e sa essere molto molto reale.

Che ne dite di una rinvigorente pausa caffè?


Azienda  Pad.  Stand 
Cattier  26 A/13 B/14
Victor Philippe  26 A/13 B/14
La Saponaria  29 B/36
Maternatura  36 A/72
Acorelle  36 B/57
Neobio  36 B/57
Sante Naturkosmetik 36 B/57
Anthyllis - Pierpaoli 36 B/6 C/5
Green Project 36 B/6 C/5
Nebiolina 36 B/6 C/5
Biofficina Toscana 36 B/16 C/15
Naturaequa 36 E/62
Le erbe di Janas 36 E/86
Bioearth
Bionova
Delidea
Purobio
Volga Cosmetici

L'elenco complreto degli espositori verrà pubblicato dal 1 Settembre sul sito ufficiale.

P.S. Se vedete, verso le 16 una poveretta che arranca con l’espressione smarrita, sono io, non temete, è solo l’effetto di una meravigliosa maratona olfattiva, scambiare quattro chiacchiere mi rimetterà in pista!


martedì 23 agosto 2016

5 Consigli per le pelli abbronzate


Se il rientro dalle vacanze è traumatico per noi, lo è ancor di più per la nostra pelle, e se l'abbronzatura ci ricorda le belle giornate passate lontano dal lavoro ed i momenti felici appena trascorsi, mantenerla il più a lungo possibile sarà un buon modo per farci sopportare meglio il lungo periodo che ci separa dalle prossime vacanze; per questo abbiamo pensato di darvi 5 consigli per trattare al meglio la vostra pelle abbronzata.

1) Detersione Costante ma delicata

Non ci stancheremo mai di dirlo: il più importante gesto di bellezza è la detersione! la pelle è un organo che si rinnova continuamente e rimuovere le cellule morte e le impurità che si depositano sopra per lasciare spazio alle nuove cellule è un'azione fondamentale.
Quando il viso è piacevolmente abbronzato abbiamo l'impressione che lavandolo porteremmo via anche l'abbronzatura ma non è così: una detersione delicata ma costante evita che le cellule morte si sedimentino crendo discromie e rendendo il viso grigio e spento.
Attenzione: La pelle abbronzata è rientrata alla routine abituale dopo giorni di vacanza è più sensibile quindi è meglio detergela delicatamente con prodotti non aggressivi e concedersi scrub molto delicati.
Nel #TestaConNoi di Agosto vi abbiamo parlato di un ottimo prodotto che può fare al caso vostro, ma trovate l'elenco dei detergenti viso qui

2) Idratazione costante e profonda

La pelle secca si esfolia più in fretta creando discromie e perdendo l'abbronzatura, la pelle ben idratata e compatta risulta più luminosa e si esfolia più lentamente e in maniera uniforme, per questo è importante scegliere una buona crema idratante da usare mattina e sera comprendendo anche la zona del collo e decollete.
Ricordatevi che il doposole, se ben formulato, è un'ottima crema idratante e antiossidante, perfetta per trattare la pelle al rientro dalle ferie.
Tulle le nostre creme viso

3)Una maschera Illuminante

Una volta terminate le stressanti attività post rientro (Sistemazione valigie, ciclo di lavatrici, apertura corrispondenza, salvataggio piante che stavano per lasciarci irrimediabilmente) concedetevi un momento tutto per voi con una bella maschera viso illuminate. Potete scegliere di farvela da voi con miele e limone (un cucchiaio di miele ed un cuccianino di succo di limone da miscelare con cura fino ad ottenere una specie di crema) oppure scegliere una maschera viso pronta che abbia proprietà idratanti, nutrienti ed illuminanti

4)Sottolinea l'abbronzatura con un Make-up adeguato

La pelle abbronzata richiede l'uso di un make-up diverso dal sito. Il nostro consiglio è di evitare il fondotinta per far si che l'abbronzatura risalti, riducendo le eventuali discromie con l'uso di terre ed illuminanti.
I rossetti rosa albicocca e corallo sapranno far risaltare al meglio la vostra abbronzatura ma anche un gloss lucido e corposo sarà di sicuro effetto.
Per gli occhi è il momento buono per sfoggiare ombretti oro e bronzo.

5)Benessere a tutto tondo

La vostra vacanza è stata all'insegna del divertimento? Nottate folli? Levatacce al mattino? Pasti non propriamente "sani"? (quanto sono buoni gli aperitivi in spiaggia?) Sicuramente il vostro spirito si sarà ricaricato, ma il vostro fisico ha bisogno di una settimana di Relax: vi suggeriamo una settimana di cibo sano e semplice, ricco di frutta, verdura e semi oleosi, andando a letto presto al sera e limitando il più possibile alcool e fumo. Non è un consiglio cosmetico, ma farà benissimo soprattutto alla vostra pelle!


Macchie Cutanee

Se l'esposizione al sole vi ha lasciato come sgradevole ricordo delle macchie cutanee il nostro suggerimento è quello di provare a ridurle stimolando la naturale esfoliazione e rinnovamento con scrub più frequenti (ma non troppo frequenti ne troppo aggressivi per non irritare la pelle e peggiorare la situazione) e l'utilizzo di oli dal forte potere riepitelizzante come l'olio intensive-E di Eos o l'olio di rosa mosqueta, continuando a proteggere la pelle con un buon filtro solare.
Trovi i prodotti per la cura delle macchie cutanee qui


lunedì 22 agosto 2016

#TestaConNoi2016: Latte Tonico Viso Ibiso - Natyr


Mentre ci stavamo godendo le meritate vacanze le due bravissime blogger selezionate per il #TestaConNoi di Luglio pubblicavano le loro review sullo shampoo Bioturm per capelli brillanti (potete trovare i link nel post nel post #TestaConNoi2016 Shampoo brillantezza Bioturm) e adesso che siamo tornati dalle vacanze vi proponiamo un nuovo prodotto, che ci sembra veramente perfetto per il ritorno in città dopo una bella vacanza al mare: il Latte Tonico Viso della linea Ibisco di Natyr Altromercato.

Molte volte vi abbiamo spiegato perchè riteniamo che la detersione del viso sia in assoluto il gesto di bellezza più importante, tanto da porlo come elemento alla base della nostra piramide della Skincare viso e questo latte/tonico due in uno, che offre la possibilità di detergere in modo delicato ma assolutamente efficace il viso, ci sembra particolarmente adatto per la pelle stressata da un intenso periodo di esposizione al sole grazie alle sue proprietà idratanti e lenitive.

La linea Ibisco di Natyr nasce con l'obiettivo di lenire e riequilibrare le pelli sensibili ed è particolarmente indicata, grazie alle sue formulazioni leggere, soprattutto quando la pelle, a causa di una produzione eccessiva di sebo, diventa impura e i comedoni tendono ad infiammarsi, quindi si tratta di una linea perfetta sia per chi soffre di pelle sensibile e rosacea, sia per chi ha qualche brufoletto che tende ad infiammarsi.

Natyr è la linea cosmetica Biologica di Altromercato, cooperativa da sempre impegnata nello sviluppo sostenibili delle popolazioni del terzo mondo associata a "equo grarantito" il consorzio che racchiude tutte le aziende operanti in questo capo.
Nello specifico questi sono gli ingredienti Equo-solidali che compongono questo prodotto:
INGREDIENTI EQUO SOLIDALI: 84.0% in peso
Ibisco bio (Meru – Kenya) – Miele biologico (Coopsol – Argentina) – Olio di sesamo bio (Coop del campo – Nicaragua) - Zucchero di canna bio (Manduvirà – Paraguay) – Te' bianco (Biofoods - Sri Lanka) - OE ylang ylang (Ravinala – Madagascar) – Aloe vera (Green Net - Thailandia)


Siamo sicuri che le due Tester che si aggiudicheranno questo prodotto ne resteranno entusisaste!
Volte candidarvi?
Lasciate un commento qui sotto dicendoci perchè sarebbe perfetto per voi!

Trovate il regolamento di #TestaConNoi2016 qui

giovedì 4 agosto 2016

Provato per voi: Impacco rivitalizzante alla passiflora Maternatura


Il sole, il caldo, il mare, la salsedine naturalmente sempre presente essendo Cervia una località di mare, le cure termali, la stanchezza sono stati un mix molto provante per i miei capelli tanto che ultimamente li vedevo “stanchi”, con poco volume, dal colorito spento, ieri pomeriggio ho ben pensato di correre ai ripari e nel contempo di testare il nuovo Impacco capelli rivitalizzante alla passiflora di Mater Natura.

Come si presenta:

L’impacco è contenuto in un pratico barattolo dall’apertura larga, questo permette un agevole prelievo di prodotto. Svitato il tappo esterno, vi è poi, a portezione, un ulteriore tappo trasparente.
Il colore è di un bel bianco e colpisce immediatamente il profumo, per me paradisiaco, che rimanda ad un dolce mix di fiori con una nota vanigliata.

L’impacco va applicato sui capelli lavati e umidi e lasciato in posa dai 5 ai 15 minuti, io ieri grazie al clima caldo e considerando il bisogno di rigenerazione della mia chioma, l’ho lasciato agire per 15 minuti, quindi ho risciacquato e asciugato.
Ho i capelli abbastanza corti e la quantità applicata è stata pari ad una noce di prodotto, si applica facilmente, non cola ed il suo profumo, almeno su di me, ha svolto un’ottima azione aromaterapica, rilassandomi moltissimo.
Trascorsi i 15 minuti ho risciacquato e l’impacco è stato rimosso dall’acqua facilmente, lasciando i capelli puliti, morbidi e profumatissimi.
Queste sensazioni sono state ulteriormente confermate dopo l’asciugatura!
I capelli sono apparsi subito soffici, più luminosi e ravvivati, il profumo dell’impacco li avvolgeva anche da asciutti.
Questa mattina, al risveglio, ho constatato con piacere che profumavano ancora e che quelle sensazioni di morbidezza e vigore del giorno prima erano inalterate.

Ora diamo una sbirciatina all’inci ed evidenziamo gli attivi che fanno di questo impacco un elisir di bellezza per i capelli

Aqua [Water], Cetyl alcohol, Behenamidopropyl dimethylamine, Glycerin, Myristyl myristate, Ethylhexyl palmitate, Prunus amygdalus dulcis (Sweet almond) oil (*), Passiflora incarnata flower extract (*), Passiflora edulis flower extract, Aloe barbadensis leaf extract (*), Avena sativa (Oat) kernel extract (*), Malva sylvestris (Mallow) flower/leaf extract (*), Panicum miliaceum (Millet) seed extract (*), Citrus aurantium dulcis (Orange) flower extract (*), Citrus limon (Lemon) fruit extract, Mangifera indica (Mango) fruit extract, Tocopherol, Xanthan gum, Sorbitol, Benzyl alcohol, Lactic acid, Parfum [Fragrance], Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Glycolic acid
*da Agricoltura Biologica 

Affianco a tanti attivi dalle note proprietà come Olio di Mandorle dolci, Aloe Vera, Avena, Malva, Miglio, Arancio e Limone, notiamo i due estratti di passiflora e del mango.
L’estratto ricavato dai fiori della passiflora ha proprietà lenitive, disarrossanti e protettive, svolge inoltre una funzione protettiva della pelle dalle radiazioni ultraviolette. L’estratto di passiflora edulis, invece, ha spiccate proprietà antiossidanti e protettive del microcircolo cutaneo.
L’estratto di Mango, invece,  svolge sui capelli un’azione idratante, antiossidante e rinvigorente.


L’impacco capelli rivitalizzante alla passiflora è entrato ufficialmente nel mio personale gruppo dei “mai più senza”. Che dite, è promosso???




mercoledì 3 agosto 2016

Cosa porto con me in spiaggia?


Con questo post molto estivo voglio stilare un piccolo elenco di prodotti (non solo cosmetici) da mettere assolutamente nella borsa mare per una giornata in spiaggia.

La borsa, ovviamente, è quella Biofficina Toscana che potete ricevere in omaggio con l'acquisto di almeno 4 prodotti della Promo Estate Biofficina (vi avevamo già parlato di lei nel nostro post 4 prodotti Biofficina perfetti per l'estate).
Nella borsa oltre all'indispensabile telo mare (quest'anno ho avuto la fortuna di vincere un telo in microfibra con gli angoli perfetto per essere fissato al lettino ad una pesca di beneficenza), al costume di ricambio e ad un pareo non possono mancare:

I solari

Quest'anno ho optato per Alga Maris Spray SPF 30 e Acorelle gel viso SPF 30 entrambi con soli filtri minerali, da applicare ogni volta che occorre (soprattutto dopo un bel bagno o una doccia rinfrescante)
Maggiori informazioni sui filtri fisici e chimici>>

Uno Spray protettivo per i capelli

Proteggere il viso e il corpo dai raggi UV non è sufficiente, anche i capelli hanno bisogno di protezione e anche per loro è bene riapplicare il prodotto dopo il bagno in mare o dopo la doccia (spesso l'acqua delle docce in spiaggia è pessima!).
Vi avevamo consigliato alcuni oli con funzione protettiva nel post Capelli al sole: 3 consigli per curarli al meglio ma in questo periodo sto amando due oli cosmetici appositamente studiati per questo: O Sole Bio Olio per Capelli de La Saponaria e l'olio protettivo lucidante di Biofficina Toscana che trovo pratici, leggeri ed efficaci.

Tutti gli oli per capelli>>

La mia Tangle Teezer (e qualche invisibobble)

Trattamento fondamentale per mantenere i capelli sani ed evitare che si formino nodi. La Tangle Teezer Compact Style è piccola, maneggevole, ha un pratico coperchio che evita che si rovini dentro alla borsa mare, e districa perfettamente i capelli bagnati senza tirare e senza strappare.
Per evitare che si insabbi io la ripongo dentro ad un piccolo sacchetto di plastica, ma è comunque sufficiente sciacquarla sotto l'acqua per eliminare ogni residuo.
Per tenere legati i capelli, invece, non possono mancare gli invisibobble, coloratissimi, pratici e gentili con i capelli!


Un Doccia schiuma (in formato travel)

Di solito preferisco una piacevole doccia rilassante una volta arrivata a casa ma se dopo la spiaggia devo andare da qualche parte torna utile una piccola confezione di doccia schiuma per lavare via salsedine, sabbia e sudore.
Se non ho una Travel Size a disposizione utilizzo la confezione del detergente delicato Travel di Biofficina Toscana che riempio di volta in volta col bagnoschiuma abituale che uso a casa, purchè sia a basso impatto ambientale e delicato sulla pelle.
Preferisco non utilizzare i campioncini per evitare di avere rifiuti da gettare.
Maggiori info nel post "la doccia dopo la spiaggia"

Il Make-up indispensabile

Non vado al mare truccata, ma se dopo la spiaggia ho un appuntamento preferisco avere con me il minimo indispensabile per un trucco veloce. Di solito opto per una matita occhi e una matita labbra o un gloss, per un make-up leggerissimo e facile da applicare anche nell'angusto spazio di una cabina in spiaggia.

Ovviamente è importante che la borsa con questi cosmetici stia rigorosamente all'ombra in un luogo ventilato e non troppo caldo per evitare che i prodotti si rovinino. Se pensate di andare al mare magari senza ombrellone, vi suggerisco di riporre tutto in una pochette termica (di quelle per portare il pranzo in ufficio) per garantire un maggiore isolamento dal caldo ai vostri cosmetici.

Lasciate un commento e diteci anche voi quali sono i prodotti indispensabili per la spiaggia!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...